FRP. Consulenza, Formazione, Innovazione

Tecniche di vendita

TECNICHE DI VENDITA 150x112

Aumentare la capacità di persuadere il cliente

Questo post è un esperimento di come sia possibile creare un corso di formazione attingendo direttamente dalla rete le fonti di ispirazione e i contenuti disponibili.

L’esperimento si inserisce in un quadro più ampio di sperimentazione di tecniche di formazione e di crescita personale innovative per le aziende che utilizzano le nuove tecnologie disponibili in rete e le integrano alle tecniche di formazione tradizionale.

Leggi tutto: Tecniche di vendita

Formazione gratuita sul web

Formazione di qualità libera e gratuita e senza confini sul web – quali prospettive per le aziende

TED   Naomi Klein 300x233

Per proporre ai collaboratori di un’organizzazione eventi formativi di qualità non servono grandi budget ma serve grande motivazione.

Da diversi anni è possibile scaricare da iTunes le migliori lezioni della Harvard Business School (o della Stantford, se preferite).

Navigando sui blog di tutto il mondo è possibile trovare relazioni e informazioni sui principali argomenti di crescita personale ed è possibile crearsi un percorso di auto-apprendimento molto efficace.

 

Leggi tutto: Formazione gratuita sul web

Formazione per aziende Artigiane e Piccole e medie imprese

Un mini catalogo di formazione per aziende che vogliono migliorare

Formazione Fabbisogni Aula1 300x225Una società che si occupa di formazione ci ha chiesto di preparare un elenco di titoli che riteniamo essere importanti per le aziende Artigiane, piccole e medie.

La nostra scelta è caduta su questi titoli che a nostro giudizio sono molto attuali e importanti per le aziende che fanno della formazione uno strumento di crescita.

La formazione per le aziende Artigiane, ma in generale la formazione per piccole e medie imprese è molto più difficile della formazione per le grandi aziende.

Nelle piccole e medie imprese bisogna essere estremamente pratici, fornire esempi ma al tempo stesso fornire un quadro d’insieme per premettere ai partecipanti di orientarsi e di comprendere le dinamiche complessive.

Leggi tutto: Formazione per aziende Artigiane e Piccole e medie imprese

La valutazione dei fabbisogni formativi (3/3)

La valutazione dei fabbisogni formativi – terza parte

Mantenendoci su schemi semplici e facilmente applicabili è possibile strutturare l’analisi dei fabbisogni sulle tre dimensioni del profilo delle risorse umane:

-          SAPERE

-          SAPER FARE

-          SAPER ESSERE

In base a queste tre dimensioni è possibile strutturare i requisiti necessari per l’organizzazione e la gestione delle risorse umane e di conseguenza anche i fabbisogni formativi.

L’area del sapere riguarda le conoscenze di base, le procedure, gli aspetti normativi e legali.

L’area del saper fare coinvolge la pratica e la professionalità di ruolo, la capacità di agire professionalmente nell’organizzazione da parte delle risorse umane

Leggi tutto: La valutazione dei fabbisogni formativi (3/3)

La valutazione dei fabbisogni formativi (2/3)

La valutazione dei fabbisogni formativi – seconda parte

Formazione Fabbisogni Aula2 300x225

Nel precedente post si  è esaminato il procedimento di analisi dei fabbisogni formativi.Questo procedimento dimostra che la valutazione dei fabbisogni formativi non è un compito ma un processo che ha a che fare con il cambiamento.Nell’elaborare un piano di formazione bisogna sempre domandarsi: “Quale cambiamento deve avvenire nell’organizzazione a seguito degli interventi di formazione?”Le fasi di questo processo di analisi dei fabbisogni formativi possono variare a seconda della profondità dell’analisi, degli strumenti e dell’estensione del progetto formativo che si dovrà realizzare.

Leggi tutto: La valutazione dei fabbisogni formativi (2/3)

La valutazione dei fabbisogni formativi (1/3)

Formazione Fabbisogni Aula1 300x225

La valutazione dei fabbisogni formativi – prima parte

La prima cosa che sentiamo di dover fare per trattare il tema della valutazione dei fabbisogni formativi delle risorse umane è di dare una definizione affinché serva come punto di riferimento per il resto dell’articolo.

Il compito non è facile perché il fabbisogno formativo non è un punto di arrivo: sta nel mezzo, tra l’analisi delle competenze espresse da una risorsa umana all’interno di una organizzazione e un piano di formazione e sviluppo.

Leggi tutto: La valutazione dei fabbisogni formativi (1/3)

Valutare i fabbisogni della formazione

Modulo Questionario

La valutazione dei fabbisogni formativi orientata ai risultati

Nella maggior parte delle organizzazioni la valutazione del fabbisogno della formazione viene condotta attraverso una serie di interviste ai principali “gestori” di risorse dell’organizzazione.
In qualche caso (sempre più spesso, per fortuna) le interviste vengono integrate con considerazioni raccolte dalla valutazione del personale circa le competenze da sviluppare per rispondere ad un ruolo aziendale.

Chi ha svolto sul campo questo tipo di attività si è reso conto di quanto questo processo possa essere talvolta frustrante: i responsabili di funzione tendono a vedere nel fabbisogno formativo l’esigenza di colmare i gap di conoscenza su temi tecnici specifici, mentre risulta ben più difficile inquadrare un fabbisogno di formazione in un contesto condiviso di competenze e comportamenti organizzativi attesi.

Leggi tutto: Valutare i fabbisogni della formazione

Sottocategorie

NOTA. Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Su questo sito web utilizziamo i cookie, per consentirti di utilizzare al meglio i servizi del nostro sito. Se continui a navigare nel sito, significa che acconsenti all’utilizzo dei cookie Per saperne di piu'

Approvo

Vendi24 700x150